domenica 27 agosto 2017

Pomodori secchi sott'olio

Ciao amiche, sono tornata da poco da una fantastica settimana di vacanza nel Salento.
Oltre al mare favoloso ho avuto anche il tempo di passeggiare lungo il viale dove si svolge il mercato. Non ho potuto fare a meno di comprare i pomodori secchi. 
Vi giuro sono diversi da quelli che si comprano freschi o secchi nella mia città. Hanno un sapore e un profumo pazzesco. 
Per cui oggi vi indico il primo stadio per adoperare i pomodori secchi. 
La conservazione sott'olio.
Man mano che li adopererò, vi scriverò anche delle ottime ricette anche se io e la mia famiglia li adoriamo sott'olio con un po' di pane bruschettato.


Ingredienti per 5 barattoli:
1 kg di pomodori secchi
1 litro di aceto
1 litro di acqua
se piace aromi (menta o basilico o timo)
olio extravergine di oliva (pugliese è meglio )


Procedimento:
Versate i pomodori in una pentola con 1 litro d'acqua ed 1 litro d'aceto di vino bianco bollente, due foglie d'alloro per un minuto.
Scolateli e poneteli uno ad uno su di un canovaccio. Lasciateli ad asciugare così per un giorno.
Cominciate a riempire i vasetti (con coperchi a chiusura ermetica), sistemando i pomodori orizzontalmente e aggiungendo di tanto in tanto gli aromi, stando attenti a non esagerare.
Riempite i vasetti pian piano d'olio, a metà procedimento aiutatevi con un cucchiaino per far uscire tutta l'aria possibile, e continuate fino ad immergerli totalmente.
Chiudere i barattoli ermeticamente e conservarli in un posto asciutto per almeno 15 giorni prima di poterli assaggiare o adoperarli per delle fantastiche ricette.