martedì 10 aprile 2012

Pancotto

Questa mia prima ricetta vuole essere un omaggio alla mia terra d'origine che ormai ho lasciato tanti anni fa ma che ancora vive in alcuni piatti della mia quotidianità.
Il pancotto è un piatto della più antica tradizione contadina pugliese quando il pane, o meglio la “panetta” si faceva in casa, era grandissima e non si buttava mai perché era peccato. Quando diventava duro veniva cotto con le verdure miste “fogghje ammisch” che le donne coglievano nella campagna sotto gli ulivi e le viti. Ma procediamo ora con ordine nella versione moderna:
  • 1 kg di verdura mista a foglie larghe (si trova dalle contadine nei mercati rionali)
  • 2 fette di pane casareccio a persona
  • 1 patata media a persona
  • aglio, alloro, olio d'oliva


In una pentola con acqua salata e tre foglie di alloro, lessare la verdura con le patate tagliate a pezzetti.
A cottura quasi ultimata unire il pane tagliato a pezzetti.
Scolare il tutto ben bene e versare in un tegame dove è stato soffritto nell'olio d'oliva lo spicchio d'aglio e qualche altra foglia di alloro.
Mescolare e impiattare. Gusterete l'antico e semplice sapore contadino.